Gli uomini possono anche sviluppare un seno “femminile”. Questo argomento è tabù per molti di loro. Per vergogna, non solo evitano la loro strada verso il medico, ma anche sempre più contatti sociali. Oltre alla ginecomastia fisiologica (naturale), c’è anche la ginecomastia patologica.

La gynecomastia è un ingrandimento a doppio lato del seno maschile, sia a causa di un aumento della ghiandola mammaria o il contenuto di grasso

La ginecomastia fisiologica fa parte dello sviluppo maschile. Si verifica nelle seguenti fasi della vita: nell’infanzia, nella pubertà e nell’età crescente. La causa è un cambiamento ormonale, che porta ad un gonfiore temporaneo del corpo ghiandolare sottocutaneo. La cosiddetta “pseudogynecomastia” è anche una delle forme fisiologicamente presenti. Questo porta ad una maggiore deposizione di grasso in entrambi i seni maschili,che poi li fanno apparire femminile.

La ginecomastia fisiologica deve essere chiaramente differenziata dalla patologica!

Cosa caratterizza il seno maschile patologicamente allargato? Si verifica quasi esclusivamente su un lato e può essere associato a dolore più o meno grave. Utile nella diagnosi non sono solo i risultati fisici, ma anche l’esame ecografico e possibilmente un campione di sangue per determinare vari parametri.

Quali malattie possono portare all’allargamento patologico del seno negli uomini?

Principalmente, gli squilibri ormonali nelle malattie croniche portano all’immagine di ginecomastia unilaterale (malattie del rene, del fegato e del consumo cronico di alcol). Altre cause includono tumori che producono ormoni (ad esempio il cancro ai testicoli) e l’assunzione regolare di alcuni farmaci (farmaci solubili in acqua, farmaci per il cuore, ecc.).

La pseudoginnecomastia è la forma più comune e può essere rilevata rapidamente attraverso una storia dettagliata e un esame ecografico

Se c’è una ginecomastia bilaterale causata dalla deposizione di grasso come parte dell’obesità, la liposuzione è la prima scelta della terapia. Con l’aiuto della liposuzione classica, il grasso in eccesso in entrambi i seni viene prima trattato con una soluzione di infiltrazione (tumenescenza) e poi aspirato con cannule appropriate. Per questo, sono necessari solo piccoli punti di foratura su ciascun lato. La procedura dura in media 45 minuti ed è eseguita in anestesia generale.

Dolore muscolare sollesia dopo l’aspirazione è normale – esercizio per 3 a 4 settimane per un massimo di 4 settimane

L’aspirazione a ventaglio del tessuto adiposo porta ad una superficie della ferita interna relativamente grande. Inoltre, c’è un gonfiore più o meno pronunciato a causa della manipolazione dei tessuti. Questo provoca dolore postoperatorio che assomiglia a un forte dolore muscolare. Per due settimane, una cinghia toracica dovrebbe essere indossato, che esercita una compressione moderata. Questo dà una sensazione di fermezza e stabilità. Lo sport deve essere dispensato per un massimo di quattro settimane.

(c) istockphoto.com – Birkholz

Interessi, domande o suggerimenti?

Speriamo che vi sentiate ben informati dal nostro post sul blog. Se hai domande, puoi contattarci in qualsiasi momento al hallo@fuerimmerschoen.ch. Siamo lieti di consigliarvi su argomenti legati alla chirurgia plastica ed estetica.

Se siete interessati, troverete appuntamenti gratuiti per una consultazione nella nostra clinica di bellezza.