Il seno, il simbolo della femminilità! Un bellissimo seno corposo riflette la maternità, il calore, la fertilità, l’abbondanza, la passione e anche l’erotismo. 98% delle donne che optano per l’aumento del seno scelgono impianti di silicone come riempitivi, la minoranza opta per il tessuto del corpo, il proprio grasso.

Non deve essere un corpo estraneo

Da quando i primi impianti in silicone sono stati lanciati nei primi anni ’60, sempre più donne vogliono avere il seno allargato. Dopo alcuni alti e bassi, si sono affermati come standard. Oggi, l’aumento del seno con impianti in silicone è la chirurgia estetica più comune.

Negli ultimi anni, tuttavia, il numero di pazienti che scelgono il grasso del corpo come donatori di volume è aumentato. Prima di tutto, una liposuzione convenzionale viene eseguita sull’addome, sulla vita e sulla coscia; il tessuto adiposo ottenuto viene iniettato in entrambi i seni nella stessa operazione.

L’aumento del seno con il proprio grasso ha molti vantaggi

Il corpo tollera il 100 per cento del tessuto adiposo del corpo, cioè materiale organico. Il risultato postoperatorio è naturale, il seno si sente morbido e il tessuto adiposo del corpo non è palpabile e visibile come in un ribling. Inoltre, non ci sono quasi infezioni rispetto agli impianti in silicone. La propria versione grassa è molto adatta per compensare le asimmetrie mammarie esistenti.

Processo di guarigione postoperatoria veloce e a basso dolore

Come parte di un trasferimento di auto-grasso, una superficie della ferita interna con dolore muscolare sorge nel punto di ritiro (addome, vita, coscia), ma il petto stesso non fa male dopo la procedura. Il gonfiore è normale, ma non c’è cicatrice grave (solo piccole forature) e il tessuto adiposo introdotto porta difficilmente causano irritazione dei tessuti. Dopo tre settimane, l’esercizio dello sport (ad eccezione dell’allenamento della forza) è già consentito di nuovo.

Quando è proprio grasso fuori dalla domanda per l’aumento del seno?

Oltre alle cellule adipose, il tessuto adiposo è costituito anche da cellule staminali. Queste sono cellule del corpo che possono svilupparsi in qualsiasi altro tipo di cellula. Pertanto, il proprio grasso non dovrebbe mai essere trapiantato in una regione in cui sono già state trovate cellule tumorali. Ciò significa che le donne che hanno il cancro al seno nella loro storia medica non sono ammissibili per l’aumento del seno con il tessuto adiposo del corpo.

(c) shutterstock.com – iordani

Interessi, domande o suggerimenti?

Speriamo che vi sentiate ben informati dal nostro post sul blog. Se hai domande, puoi contattarci in qualsiasi momento al hallo@fuerimmerschoen.ch. Siamo lieti di consigliarvi su argomenti legati alla chirurgia plastica ed estetica.

Se siete interessati, troverete appuntamenti gratuiti per una consultazione nella nostra clinica di bellezza.