Servizi

Seno

Le informazioni più importanti sull’aumento del seno a colpo d’occhio

N

Durata chirurgica

60 minuti

N

Perdita di occupazione

1-2 settimane

N

Tipo di anestetico

Anestetico generale

N

Sport

dopo 4 settimane

N

Soggiorno

2 notti

N

Costo

6750 CHF

N

Cicatrici

3-5 cm

N

Risultato

Finale dopo 3-6 mesi

Cos’è un ingrandimento del seno?

L’aumento del seno è una procedura plastica-chirurgica per l’ingrandimento e il miglioramento del contorno soprattutto del seno femminile. La forma di base non può essere influenzata da questo, perché ingrandisce ciò che esiste già.

L’allargamento del seno serve da un lato l’estetica di seni soggettivamente troppo piccoli, ma anche la ricostruzione dopo la rimozione del tessuto ghiandolare e possibilmente muscolare. I difetti congeniti (deformità del seno con asimmetrie) spesso richiedono un aumento o un adattamento del seno.

L’aumento chirurgico del seno può essere fatto sia con l’aiuto di impianti o del tessuto muscolare e del grasso del corpo.

Mammarie

Ci sono 2 diversi tipi di protesi mammarie: protesi mammarie piene di sale e impianti in silicone. L’impianto salina ha un manicotto in silicone elastomeico che viene riempito con salina sterile durante l’operazione. L’impianto in silicone ha un manicotto in silicone elastomeico preriempito con gel di silicone viscoso (coeso).

In una consultazione dettagliata, la forma e le dimensioni dell’impianto vengono selezionate insieme per implementare l’aumento del seno desiderato nel miglior modo possibile.

Aumento del seno con il proprio grasso

La liposuzione (liposuzione) consente di utilizzare il grasso ottenuto dall’aspirazione come materiale di riempimento. Il tessuto adiposo rimosso viene iniettato con cannule speciali (vedi capitolo “Grasso auto”) nella destinazione. Il materiale viene inserito nel muscolo pettorale. Lì può guarire senza problemi a causa della buona circolazione sanguigna.

Il trasferimento di autograsso al seno viene utilizzato per correggere le asimmetrie, per ricostruire (se la malattia sottostante non è un carcinoma) dopo la rimozione dei tessuti, dopo la rimozione dei tessuti, per migliorare la copertura dei tessuti molli delle protesi mammarie e per ingrandire esteticamente il seno.

Interessanti contributi all’aumento del seno

Cosa puoi contribuire a una vita più sana!

Cosa puoi contribuire a una vita più sana!

"La vita consiste nel movimento!" (Aristotele) 1-2 volte a settimana gli sport di resistenza è un bene per voi. L'allenamento della forza leggera ti avvicina anche al tuo obiettivo: rimettersi in forma. L'esercizio fisico non solo influenzerà positivamente le cellule...

leggi tutto
La bellezza ha il suo prezzo – quello che devi sapere

La bellezza ha il suo prezzo – quello che devi sapere

La bellezza non solo deve soffrire, la bellezza costa anche denaro. E non è un po'. Ma è giustificata la tassa elevata che i chirurghi plastici addebitano ai loro pazienti? Come sempre, c'è una vasta gamma di offerte a basso costo e prodotti di fascia alta. Certo, il...

leggi tutto
5 cose da sapere sulle protesi mammarie

5 cose da sapere sulle protesi mammarie

In questo post del blog scrivo su 5 argomenti importanti sugli impianti mammari e in silicone. Divertiti a leggere! #1 legame tra impianti in silicone e cancro al seno Alla fine degli anni '80, gli stati uniti hanno avuto una discussione sul legame tra impianti in...

leggi tutto
Cosa ti rende una donna attraente?

Cosa ti rende una donna attraente?

Interessi, domande o suggerimenti? Speriamo che il post sul blog ti abbia aiutato. Se hai domande, puoi contattarci in qualsiasi momento al hallo@fuerimmerschoen.ch. Siamo lieti di supportarvi con argomenti legati alla chirurgia plastica ed estetica. Se siete...

leggi tutto

Per ulteriori informazioni

Il tempo medio di recupero è di 6 settimane. Durante questo periodo, l’attenzione dovrebbe essere rivolta alla protezione fisica. Non è consentito sollevare e trasportare carichi pesanti e sport. Si consiglia di indossare un reggiseno sportivo per almeno 6 settimane. La guarigione delle ferite nell’area dell’incisione deve essere completata dopo 14 giorni; dopo di che, massaggio cicatrice può essere iniziato. Misure in declino come il drenaggio linfatico sostengono positivamente il processo di guarigione.

La ghiandola mammaria è una ghiandola apocrina che produce latte per la dieta dei neonati; ogni seno ha un atrio di verruca (Areola) con un capezzolo (capezzolo). Si chiama Nipple Arela Complex (NAC). I condotti del latte fluiscono nel capezzolo dalla ghiandola mammaria, attraverso la quale i neonati vengono forniti con latte materno.

Anche dopo un ingrandimento del seno con impianti, la donna può normalmente ancora allattare al seno. Tuttavia, le protesi mammarie possono anche causare difficoltà all’allattamento al seno, soprattutto dopo un taglio periareolare (vedi capitolo “Implanati del seno”) e tasca dell’impianto subglandare.

Ricostruzione mammaria primaria: Sostituzione del tessuto mammario che richiede la ricostruzione chirurgica a causa di traumi, malattia o deformità congenita.

Operazione di revisione: Correzione di un risultato insoddisfacente di un’operazione precedente al seno.

Aumento primario: Indicazione estetica in caso di insoddisfazione soggettiva con il proprio seno.

L’aumento del seno, sia per motivi di ricostruzione che estetici, comporta un certo rischio di intervento chirurgico. Alcune di queste possibili complicanze o conseguenze dovrebbero essere menzionate qui: complicazioni di anestesia, lividi, accumulo di liquidi (seromo), infezione della ferita, cicatrice, dolore, disturbi emotivi, compromissione della funzione di allattamento al seno, asimmetria, rifare, rottura dell’impianto, fibrosi di capsule, ecc…

rottura dell’impianto ad esempio: Il silicone delle protesi mammarie è coeso; cioè, le singole molecole sono fortemente collegate in modo che il gel non possa sfuggire. Se un impianto si rompe oggi, non può più esaurire. Rimane – almeno per lungo tempo, in forma e non rappresenta un rischio per la salute. Tuttavia, ci possono essere depositi permanenti di silicone nei linfonodi circostanti (silicomoma). I controlli di imaging regolari sono raccomandati ogni due anni per diagnosticare eventuali perdite.

ad capsula fibrosi: Questa è la risposta immunologica del corpo a un corpo estraneo, l’impianto mammario. Ogni corpo estraneo è racchiuso in un guscio di tessuto connettivo. Ma solo quando questo guscio (costituito da cellule del tessuto connettivo) è colonizzato dalle cellule muscolari, la capsula inizia a contrarsi e può quindi dolorosamente crampi. 4 gradi di gravità si distinguono (secondo Baker). I gradi 3 e 4 richiedono una ristrutturazione operativa.

Cliente

Cosa dicono i clienti
sulla dott.ssa Julia Cordin

Cliente

Cosa dicono i clienti della dottoressa Julia Cordin

Dopo le mie 2 gravidanze, la mia C-Cup si era rimpicciolita in una Coppa A. Dal momento che l’aumento del seno al Dr. Cordin mi sento di nuovo a mio agio e sono davvero felice. Questa è stata la decisione migliore!

Natasha, 34 anni - Aumento del seno con impianti in silicone

Ho una sensazione del corpo completamente nuova e ora posso godermi di nuovo la mia sessualità. Grazie anche per il grande supporto e la consulenza perfetta in anticipo!

Lilly, 54 anni - labia esterna auto-grasso-tranfer

Infine, non devo più usare un inserto reggiseno per bilanciare il mio seno sinistro più piccolo. Nella prima clinica in assoluto, il seno destro è stato ridotto e adattato a sinistra. È diventato davvero fantastico. Si sono presi cura di me davvero bene e si sono sentiti a proprio agio con te! Grazie.

Anna, 21 anni - Chirurgia del seno abbinata per l'asimmetria mammaria

I cuscinetti di grasso inquietante nelle mie aree problematiche non ci sono quasi più. L’operazione mi ha dato un calcio, ora finalmente per fare più movimento e guardarmi.

Conny, 43 anni - liposuzione addome, vita e coscia

Daniel-Pehboeck

Mettiti in contatto!

Dr. Julia Cordin & Dr. Daniel Pehb’ck, DESA

Dorfstrasse 10, 7563 Samnaun, Svizzera

hotline di bellezza gratuita 24h: +41 (0) 800 11 10 10
E-mail: hallo@fuerimmerschoen.ch

Oppure al modulo di contatto (clicca qui!)